,

Il quartiere Malasaña si estende tra le zone di Chueca e Argüelles e, dal punto di vista amministrativo, corrisponde alla zona est del quartiere Universidad. La sua area è delimitata da Gran Via, Calle de la Princesa, Calle de Fuencarral, Calle de Alberto Aguilera, Calle de Carranza e fino alla zona di Plaza Bilbao. 

Si tratta di una zona vivace, conosciuta anche come il quartiere delle meraviglie (in spagnolo Barrio Maravillas), deve questo soprannome per l’antica presenza di piante che erano considerate meravigliose. Invece, il nome di Barrio Malasaña risale a Manuela Malasaña, eroina madrilena che partecipò alla difesa dell'attuale Plaza Dos de Mayo durante l'invasione delle truppe francesi. 

La zona, nel corso del tempo, è stata interessata da una rivoluzione sociale e culturale che divampò a Madrid durante gli anni Ottanta. Da quel momento è diventata un’area emergente sia dal punto di vista della movida che del commercio anche sostenibile. 

Il quartiere oggi è conosciuto per la sua anima alternativa, dalla musica rock, punk e ska, alle librerie indipendenti e i negozi vintage. C’è una grande presenza di studenti e giovani e offre diverse occasioni per il divertimento e la vita notturna. 

La zona è perfettamente servita dai mezzi pubblici, in particolare dalla rete metropolitana, quindi il quartiere è semplice da raggiungere da qualsiasi parte della città ti trovi, e viceversa. 

Section0-image1

Appartamenti a Malasaña

Cosa vedere e cosa fare

Malasaña è un quartiere apprezzato e frequentato dagli abitanti ma anche molto visitato dai turisti proprio per le sue svariate attrazioni. 

Il centro nevralgico della zona è Plaza Dos de Mayo, proprio qui ci fu il grande scontro durante la rivolta del 2 maggio 1808 che vide protagonisti gli spagnoli e i francesi delle truppe di Napoleone. Al centro della piazza si erge il monumento dedicato a Luis Daoiz e Pedro Velarde Santillan, gli eroi che morirono per difendere la città. 

Sono da frequentare, ma per motivi maggiormente legati alla movida, anche Plaza de San Ildefonso e Calle del Pez, Calle del Espíritu Santo e Calle de Manuela Malasaña tutti luoghi ricchi di locali e ristoranti. 

Il quartiere è anche fulcro di cultura e arte. Passeggiando per le vie potrai imbatterti in vere e proprie sculture all’aria aperta: Tras Julia, una statua di bronzo che si trova in Calle del Pez e dedicata a una scrittrice e attivista del 1800; la Passante, all’ingresso della Scuola di Belle Arti; la Giovane che cammina, in Plaza San Ildefonso; la Lettrice in Plaza Dos de Mayo. Sono tutte un inno alla parità di genere e celebrano il diritto all’istruzione. 

Section1-image1
Section1-image2

Per gli amanti dell’arte, da vedere anche il Museo de Historia di Madrid che si trova in un bellissimo edificio barocco e conserva importanti collezioni che mostrano l’evoluzione della città. Se ti piace il disegno, il Museo ABC è interamente dedicato alle arti grafiche dell’illustrazione, inoltre vengono organizzati anche laboratori, mostre e altre numerose attività. 

In Calle de la Princesa si trova una delle più importanti collezioni private spagnole, custodita all’interno del Palazzo di Liria che merita di essere ammirato anche per la sua bellezza architettonica neoclassica. 

Non mancano le chiese e i riferimenti religiosi che ci hanno lasciato importanti testimonianze storico-artistiche. L’edificio più spettacolare è senza dubbio la Chiesa di San Antonio de los Alemanes, ma molto significativa è anche la Chiesa de Buena Dicha. A pochi passi da quest’ultima si erge anche la Chiesa di San Martin, ottimo esempio dello stile barocco madrileno. 

Abbiamo tenuto per ultimo, ma non per importanza, il Cuartel del Conde Duque, un centro culturale in cui vengono organizzate mostre, concerti, vari tipi di eventi e fulcro principale dell’arte contemporanea. 

Dove mangiare e bere

Essendo il quartiere della movida e con un’offerta enogastronomica davvero varia, è difficile dire quali siano i migliori ristoranti a Malasaña in cui fermarsi. Il nostro consiglio è di provarli un po’ per volta tutti! 

Ci sono una serie di taverne tipiche, dalla tradizionale atmosfera rilassante e accogliente, in cui prendere birra fresca per accompagnare le famose tapas spagnole. A questo proposito, iniziamo a vedere alcuni locali di tapas che meritano di essere citati: Tapería de Malasaña, un posto alla mano perfetto per incontrarsi con gli amici; Circo de las Tapas, ottimo rapporto qualità-prezzo, menù ristretto ma curato; Bodega de la Ardosa, locale storico da provare almeno una volta oppure Taberna Casa Camacho, opzioni meno turistica ma autentica. 

Ci sono alcuni locali a Malasaña che sono diventati addirittura delle vere e proprie istituzioni, come la Via Lactea, lounge bar elegante dall’aria vintage e tavoli da biliardo; El Penta, un pub in Calle de la Palma; Madrid me mata, locale vecchio stile con musica anni ‘70 e ‘80. 

Section2-image1
Section2-image2

L’altro piatto tipico spagnolo è la paella e anche in questo quartiere non mancano i ristoranti in cui assaggiarne di davvero buone. Socarratt, preparazione autentica di proprietari valenciani che scelgono ingredienti di qualità; La Paella Real, anche qui il sapore non delude e neanche le caraffe di sangria; La Paella de la Reina, varianti con pesce, pollo e coniglio in locale stile vintage. 

Altre opzioni in qualsiasi momento della giornata sono: il ristorante Ojalá, con proposte anche di cocktail e frullati; La Colmada, metà bar e metà negozio, il luogo perfetto per un aperitivo a Malasaña. Ma proprio per questo momento speciale, le terrazze di Madrid diventano le protagoniste e anche in questo quartiere ci sono delle ottime scelte: Azotea Forus Barceló, La Terraza del Santo Domingo, The Moon Terrazza Cocktail Bar. Potrai scegliere tra un’ampia gamma di prodotti sia tradizionali che innovativi e anche ricette vegetariane o vegane. 

Tanti locali anche per chi vuole continuare a divertirsi dopo cena, un sacco che offrono musica indie o rock, con interessanti varianti spagnole. I giovani, però, si ritrovano anche nei parchi e nelle piazze per il rito del botellón, che consiste soprattutto nello stare seduti in cerchio a bene, chiacchierare e ridere insieme. 

Section3-image1

Dove fare shopping

A Malasaña si trovano una serie di negozi vintage, sia per l’abbigliamento, le calzature e l’oggettistica e anche botteghe dell’usato e di articoli di seconda mano. È il quartiere perfetto se ti piace fare uno shopping alternativo, lontano dalle classiche marche o andare alla ricerca di acquisti originali anche nelle sue librerie indipendenti. 

Inoltre, è un quartiere rinomato per mercati e mercatini, I principali sono: Malamarket, che si svolge il sabato il Plaza Dos de Mayo; Adelita Market, c’è una volta al mese a Espíritu Santo, perfetto per oggetti di seconda mano; poi ancora Market Vintage La Industria un negozio di abiti usati dove si trovano affari niente male. 

Inoltre, i punti di riferimento per acquisti di alimentari e tanto altro sono: Mercado Barceló, mercato municipale tradizionale gestito da un’associazione di commercianti e che riunisce vari tipi di attività. Qui puoi trovare una vasta gamma di prodotti freschi e confezionati di gastronomia. Oppure il Mercado San Antón, tra piani dedicati alla vendita di carne, pesce, salumi, formaggi, ortaggi, prodotti gourmet e dove sono presenti anche chioschi, un bar con terrazza e vengono organizzate dimostrazioni culinarie. 

Un altro mercato molto più moderno e trendy è Saint Ildephonsus Market, anche questo si sviluppa al coperto su tre piani e ci sono vari localini interni che vengono pietanze internazionali oltre a cocktail bar alla moda. 

Section3-image2

Qualche domanda

Hai altre domande?

I quartieri di Madrid

Barrio Salamanca

Banner-banner

La Latina

Banner-banner

Barrio de las Letras

Banner-banner

Barrio Chueca

Banner-banner

Paseo de la Castellana

Banner-banner

Lavapiés

Banner-banner

Calle de Santa Isabel

Banner-banner

Entrevías

Banner-banner

Los Bulevares

Banner-banner