,

Conosciuto come San Giovanni, il nono quartiere di Roma (Q. IX) il cui nome ufficiale è Appio-Latino, oggi sta vivendo un periodo di espansione urbana. Il quartiere si trova nell’area sud-est di Roma e confina con il Rione Monti e i quartieri Tuscolano, Appio-Pignatelli, Ardeatino e Celio. Le origini di questo territorio risalgono all’età romana e di lì deriva anche il motivo del suo nome, dalle vie Appia Antica e Latina da sempre assi di collegamento territoriale. 

Le prime notizie su questa zona, però, sono di epoca rinascimentale e sono attestate dalla presenza di molti punti di interesse storico e artistico. Per esempio, in Piazza San Giovanni in Laterano ci sono l’omonima Basilica e Palazzo Laterano. La piazza è collegata al Colosseo grazie alla via San Giovanni in Laterano che passa nel rione Monti ed è oggi conosciuta anche come gay street della Capitale. 

È un’ottima zona in cui soggiornare perché si trova in una posizione comoda e perfettamente collegata. Infatti, permette di raggiungere velocemente il centro della città con la metropolitana linea A di cui sono presenti varie fermate, una proprio in Piazza Re di Roma. 

Quella di San Giovanni è una zona ricca di aree verdi che lo rendono piacevole e vivibile, per questo viene scelta dagli abitanti anche per trascorrere piacevolmente il tempo libero tra relax e sport. 

Section0-image1

Non abbiamo disponibilità in questo quartiere

Se sei flessibile, scopri queste offerte

Cosa vedere e cosa fare

Il quartiere di San Giovanni si sta definitivamente risvegliando grazie al processo di sviluppo che lo coinvolge. Nonostante l’aria di modernità si tratta di una zona storica di Roma che custodisce monumenti ed edifici antichi e meravigliosi. 

Da vedere sicuramente la Basilica di San Giovanni in Laterano che si trova nella piazza che porta lo stesso nome e si erge sul colle del Celio. È definita anche come la Cattedrale di Roma ed è la più antica e importante di tutto l’Occidente. Oltre alla basilica, c’è un complesso architettonico circostante molto ampio che comprende il Palazzo Pontificio del Laterano, il Palazzo dei Canonici, il Pontificio Seminario Romano Maggiore e la Pontificia Università Lateranense.  

Anche l’interno della basilica è di notevole bellezza, il pavimento è costituito da pregiati marmi. Inoltre, si possono ammirare l’affresco di Giotto di Papa Bonifacio VIII e l’imponente navata centrale del Bernini con le 12 statue degli Apostoli.  

La basilica custodisce anche la preziosa cappella dei Papi, conosciuta come Sancta Sanctorum, che ospita reliquie considerate di rilievo dalla chiesa cattolica. Per arrivare alla cappella si deve percorrere la Scala Santa, composta da 28 scalini in marmo. 

Section1-image1
Section1-image2

Continuando il percorso storico-culturale, altre mete imperdibili a San Giovanni sono la Basilica di Santa Croce in Gerusalemme, famosa per le Reliquie della Passione di Cristo, e la Basilica di San Clemente. 

Un’altra caratteristica di questo quartiere è la presenza di aree verdi, luoghi dove passare pacifici momenti di relax e prendersi una pausa dal vivace caos della Capitale. Puoi dirigerti verso il Parco dell’Appia Antica, un parco protetto con rovine archeologiche e piste ciclabili. Qui è compresa anche la Valle della Caffarella, una valle di origine alluvionale, che ancora oggi è ricca di acqua e sorgenti. Un’altra possibilità è il Parco di Villa Lazzaroni che ospita l’omonima villa, oltre al parco giochi, sentirei e un’area cani. 

Adiacente a San Giovanni, si estende il quartiere Tuscolano, molto vivibile e altro polo di siti archeologici e monumenti interessanti. Perfettamente servito ma anche collegato al centro con tutti i mezzi del trasporto pubblico. Infatti, si tratta di una zona in cui molti scelgono di abitare e che, negli ultimi tempi, è stata abbellita da opere di street art, soprattutto nel vicino quartiere Quadraro. 

Dove mangiare e bere

Non ci sono solo chiese e monumenti, ma anche moltissimi ristoranti a San Giovanni e una varietà di locali che offrono soluzioni dalla colazione alla cena e oltre. 

Se stai cercando un posto dove mangiare a San Giovanni, nel cuore del quartiere Trattoria Sora Rosa, un tipico ristorante romano dai sapori casalinghi, le porzioni abbondanti e i prezzi modici. Cocceria Romana, trattoria tradizionale e molto accogliente, Osteria del Sole, dove pare che sia incredibile lo stufato di maiale. Altre trattorie rustiche e tradizionali sono: Trattoria Etruria, Trattoria L’Avvolgibile, Da Roberto e Loretta, Domenico dal 1969, storico ristorante di Roma, Osteria 22quattro. 

Ci sono anche ristoranti per vegetariani o con soluzioni per chi non mangia carne: Misticanza - Osteria della terra, Veg-Joy, che includi cibi crudi e completamente vegani, Prima la Materia, pizzeria da asporto con tante scelte vegetariane.  

Passiamo alle pizzerie a San Giovanni, noi te ne consigliamo alcune, ma ricordati che a Roma il cibo è un’arte e troverai la cucina di qualità davvero ad ogni angolo. Da Sbanco, pizze fatte su misura, quindi è il cliente a scegliere la grandezza e menù di birre artigianali. Pinseria la Sfiziosa, dove assaggiare la pinsa romana, leggera, croccante e saporita, un’altra opzione è da Piotto Appio Latino. La Pizza a Casa di Enzo Schiavello, un punto di ristoro alla mano che propone anche sfizi calabresi. 

Section2-image1
Section2-image2

Sta arrivando l’ora dell’aperitivo? Niente paura, ecco alcuni cocktail bar e pub da frequentare: John Cabot Pub, hamburger e birra a volontà, Pirati, locale con simboli pirateschi, vasta scelta di birre e sfizi. La Quercia Vineria, un’enoteca che propone anche spritz e cocktail, QIX drink bar, un locale informale per bere e mangiare qualche stuzzichino. Se preferisci un apericena in un locale elegante, devi passare da Rebacco o da Remigio Champagne e Vino. 

Altro fiore all’occhiello della zona è Pompi, in Piazza Re di Roma, dove mangerai il signor tiramisù. 

Quando a casa hai finito latte e biscotti, o qualsiasi cosa tu mangi, ecco dove puoi fare un’ottima colazione a San Giovanni: Le Foodie Café Bistrot, Caffè Valentini di Felli, Conrnettoland, un nome una garanzia, Millefoglie, Napoleoni Gluten Free, un bar, gelateria e pasticceria che ha una linea dedicata ai celiaci, sia di dolce che di salato. 

Section3-image1

Dove fare shopping

Il quartiere di San Giovanni dà la possibilità di fare shopping anche a prezzi più accessibili rispetto alle zone più centrali di Roma. 

Partendo dalla fermata della metro di San Giovanni e procedendo lungo via Appia Nuova troverai moltissimi negozi, sia per uomo che per donna, di abbigliamento, intimo, calzature, borse, accessori, gioielli, articoli per la casa e così via.  

La zona è fornita anche di supermercati, alimentari, botteghe, farmacie e negozi di servizi alla persona. Insomma, tutto quello di cui potresti avere bisogno abitando in questo quartiere. 

Un altro punto di riferimento della zona è il Mercato di via Sannio, dedicato all’abbigliamento e aperto tutte le mattine a parte la domenica. Qui puoi trovare vestiti nuovi, vintage e usati, ma anche scarpe, borse, oggettistica anche a prezzi davvero molto bassi. 

Anche l’adiacente quartiere Tuscolano offre diverse possibilità per gli acquisti. La moderna via Tuscolana, soprattutto nel tratto tra Porta Furba e Subaugusta, è un polo dello shopping. Troverai brand più o meno di lusso, negozi indipendenti e catene nazionali e internazionali di tutti i tipi. 

Tutta la zona è positiva anche per il mercato degli affitti, sia per i costi un po’ più contenuti rispetto ad altre aree della città, sia per la dimensione a misura d’uomo di questi quartieri. Il tutto senza rinunciare alla vicinanza con il Centro e le sue meraviglie. 

Section3-image2

Qualche domanda

Hai altre domande?

I quartieri di Roma

San Lorenzo

Banner-banner

Flaminio e Trieste

Banner-banner

Monteverde e Portuense

Banner-banner

Trionfale e Balduina

Banner-banner

Monte Sacro e Porta di Roma

Banner-banner

Trastevere e Circo Massimo

Banner-banner

Prati e Vaticano

Banner-banner

EUR e Ardeatino

Banner-banner

Garbatella e Marconi

Banner-banner