,

L’antico quartiere Monte Sacro è il sedicesimo di Roma, Q. XVI e si trova a nord della città. Prende il nome dalla collina su cui sorge e si trova lungo via Nomentana sulla riva destra del fiume Aniene, poco prima che si immetta nel Tevere. 

In passato era luogo in cui sorsero moltissime chiese, infatti è stato abitato fin da tempi antichissimi tanto che nell’area sud di Sacco Pastore vennero ritrovati crani umani risalenti a migliaia di anni fa. 

Nel tempo si andò consolidandosi come centro abitato e divenne famoso per le ville in stile Liberty, le nuove costruzioni residenziali e il quartiere contiguo di Monte Sacro Alto, detto anche Talenti

Poco distante da Monte Sacro, si trova anche l’area urbana di Rebibbia, conosciuta soprattutto per l’omonimo carcere, Si trova nella periferia nord-est di Roma e fa parte del quartiere Q. XXIX Ponte Mammolo, sulla via Tiburtina, adiacente al quartiere di San Basilio

Quella di Monte Sacro è una zona molto apprezzata per la presenza di aree verdi, è pittoresca e vivace, distante dal caos cittadino ma ben collegata e vicino al centro. Dal 2012 è stata aperta la fermata Conca d’Oro della linea B1 della metropolitana e nel 2015, sulla stessa linea, la fermata Jonio. 

Section0-image1

Non abbiamo disponibilità in questo quartiere

Se sei flessibile, scopri queste offerte

Cosa vedere e cosa fare

Monte Sacro è una zona lontana dai classici giri turistici ma è diventato un punto di riferimento per una parte della città. Alcuni lo apprezzano maggiormente per le aree naturali e i riferimenti storico-culturali, altri per la crescente vita notturna in espansione

Il quartiere è conosciuto e chiamato anche Città Giardino nome che risale agli anni Venti e al progetto di Gustavo Giovannoni. Questo prevedeva nella zona la costruzione di villini unifamiliari o bifamiliari prendendo a modello del garden city londinesi. Si tratta di quartieri che hanno tutti i servizi necessari ma sono immersi nel verde. 

Il punto centrale del quartiere è Piazza Sempione, dove sono presenti il Palazzo Pubblico, progettato da Innocenzo Sabatini, la Chiesa dei Santi Angeli Custodi e l’Ufficio Postale.  

Passeggiando per le vie del quartiere si trovano ancora tracce del suo passato, per esempio andando verso il Ponte Nomentano, chiamato dagli abitanti Ponte Vecchio, si può vedere un antico avamposto militare della città. Inoltre, secondo la tradizione, fu il luogo in cui si incontrarono Papa Leone III e Carlo Magno. 

Un altro simbolo della zona è proprio il fiume Aniene, la cui presenza ha decretato, in passato e nel tempo, l’urbanizzazione di queste aree. L’altro ponte sul fiume è Ponte Tazio che rappresentava l’ingresso nel quartiere da chi arrivava dal centro della città. 

Section1-image1
Section1-image2

Tra le aree verdi di Monte Sacro ci sono: il Parco delle Valli, un grande parco per passeggiare e fare sport, e la Riserva Naturale dell’Aniene con sentieri ciclabili e pedonali e caratterizzata da varie specie di alberi. 

Poco distante da qui e superando il quartiere Talenti, altra zona con villette residenziali, inizia anche il quartiere di San Basilio. Questo è caratterizzato da una doppia anima: da una parte il vecchio assetto urbano di epoca fascista, dall’altra parte costruzioni ravvivare da murales e street art. 

Prendere o affittare casa in queste zone significa essere a contatto con la realtà di quartiere ma in una situazione più moderna, resa vivace da locali di nuova apertura, i disegni colorati delle facciate dei palazzi e potendo contare su un capillare servizio di trasporto pubblico. 

Curiosità dalla cultura popolare: in passato Montesacro è stata la zona in cui Rino Gaetano scriveva le sue canzoni e dove nacque Claudio Baglioni (entrambi noti cantautori italiani). Oggi la musica è ancora protagonista con Mannarino, Galeffi ma soprattutto con la scena rap underground che si afferma via via su scala nazionale. 

Dove mangiare e bere

Negli anni il quartiere ha visto un fiorire di nuovi bistrot, bar e ristoranti a riprova del suo fermento vivace. 

Passiamo in rassegna i ristoranti di Monte Sacro, da quelli per un pranzo veloce a quelli per una cena coi fiocchi: da Dondolo, bagel e pancake in un locale dagli arredi vintage; Osteria Monte Sacro, piatti della tradizione romana in una piccola trattoria accogliente; Dolmen, una vasta scelta di primi e secondi della cucina italiana; Ristorante Città Giardino, vasta scelta tra primi, secondi, pizza e dolci artigianali. 

Continuiamo con La Taverna dei Briganti, carne molto buona e servizio stile famigliare; da Vinea per cibi gustosi e ricercati in un ristorante gourmet che propone piatti creativi terra e mare. Nero di Seppia, se stai cercando un ristorante di pesce in cui mangiare sia crudi di mare che fritture leggere e saporite. Oppure Grazia Deledda e Fish da Francesco. 

Section2-image1
Section2-image2

Per cambiare un po’ sapori, El Duende ristorante spagnolo a lume di candela, dalla paella all’aragosta accompagnati da ottimi vini e flamenco dal vivo. Quando la voglia di giapponese ti assale, Neko Sushi, in via Nomentana, formula alla carta oppure all you can eat. 

Degli ottimi locali, anche verso Talenti, sono: Lo zio d’America, che ti accompagna dalla colazione all'aperitivo; Burg and Burg, hamburger classici ma anche vegani e una selezione di birre artigianali; Twofellows, locale sia per aperitivo che per cena in cui troverai dalle polpette ai fritti alla pizza; il Locale un accogliente pub-bistrot con birre artigianali, vini e piatti semplici. 

Una vasta selezione di ristoranti e pub per tutti i gusti è in zona Porta di Roma, raggiungibile da Monte Sacro sia in macchina che con i mezzi pubblici di superficie. Ci sono ristoranti di carne e di pesce, pizzerie, come Fratelli La Bufala, e pizza al trancio, come Alice Pizza, punti ristoro per brunch o pranzi leggeri, caffetterie, La Piadineria, famosa catena, Old Wild West per hamburger e carne alla brace. 

Section3-image1

Dove fare shopping

Chi vive a Roma tra Monte Sacro, Talenti, San Basilio e la zona di Rebibbia, ha come punto di riferimento per lo shopping la Galleria Commerciale Porta di Roma

Il centro commerciale si trova in via Alberto Lionello 201 ed è aperto dal lunedì alla domenica facendo orario continuato dalle 10:00 alle 21:00. È possibile arrivarci in auto, ma anche con i mezzi del trasporto pubblico di superficie. 

Oltre all’Ipermercato Auchan, la lista dei negozi della galleria commerciale è varia e ampia, puoi trovare fino a 250 negozi: di abbigliamento, scarpe, gioielli, articoli per la casa, come Kasanova, per l’arredamento, Leroy Merlin e Ikea, articoli elettronici e tecnologici, come MediaWorld, per lo sport c’è Decathlon. 

All’interno del centro commerciale c’è anche l’UCI Cinemas Porta di Roma, il multisala con 13 sale e 2.500 posti a sedere. Negli anni il centro è cresciuto ampliando le sue offerte e diventando una location polifunzionale in cui fare acquisti, passare il tempo, fermarsi per mangiare qualcosa sia dolce sia salato. 

Poco distante c’è anche Dima Shopping Bufalotta, un altro centro commerciale, con supermercato Carrefour, che si trova in via della Bufalotta ed è aperto dal lunedì alla domenica, dalle 7:30 alle 22:00. Mentre la galleria dei negozi è aperta dalle 9:30 alle 20:00. Anche qui trovi una vasta scelta di negozi di tutti i tipi, oltre a caffetterie e punti di ristoro. 

Inoltre, i singoli quartieri sono forniti di supermercati e mercati rionali, alimentari, botteghe, farmacie e negozi per gli acquisti e di servizi alla persona. 

Section3-image2

Qualche domanda

Hai altre domande?

I quartieri di Roma

San Lorenzo

Banner-banner

San Giovanni

Banner-banner

Flaminio e Trieste

Banner-banner

Monteverde e Portuense

Banner-banner

Trionfale e Balduina

Banner-banner

Trastevere e Circo Massimo

Banner-banner

Prati e Vaticano

Banner-banner

EUR e Ardeatino

Banner-banner

Garbatella e Marconi

Banner-banner