,

Il quartiere San Donato-San Vitale si trova a nord-est di Bologna ed è nato nel 2016 dall’accorpamento dei due vecchi quartieri, prima separati. Si estende dai viali che delimitano il centro storico fino alla periferia e confina con i quartieri Navile e Savena e con i comuni di Granarolo dell'Emilia, Castenaso e San Lazzaro di Savena. 

Il nome San Vitale si riferisce all’antica strada omonima che, passando per Porta San Vitale, congiungeva il centro della città con il torrente Idice a est. Questo asse viario, che oggi ha i nomi Masserenti e Mattei, è ancora il principale del quartiere. Invece, il nome San Donato è dovuto all’omonima chiesa che si trova nel centro della città. 

In passato tutta questa era un’area rurale, vicina alle campagne circostanti, poi con il boom economico degli anni Cinquanta inizia la crescita urbanistica e l’espansione demografica. Alla fine degli anni Settanta iniziarono i lavori per la costruzione della Fiera di Bologna, all’inizio degli Ottanta furono inaugurate le prime torri ma la vera conclusione dei lavori è avvenuta solo nel 2011. 

La presenza della Fiera e del CUBO (Centro Unipol Bologna) rendono il quartiere animato e frequentato da giovani e studenti. Inoltre, è ben collegato anche con i mezzi del trasporto pubblico: autobus e treno.

Section0-image1

Non abbiamo disponibilità in questo quartiere

Se sei flessibile, scopri queste offerte

Cosa vedere e cosa fare

La principale attrazione nel quartiere San Donato-San Vitale è la Fiera di Bologna, un grande spazio espositivo che viene utilizzato per l’organizzazione di vari tipi di eventi. Per esempio, convegni dedicati a diversi settori, da quello dei videogiochi fino alle macchine agricole. 

Per citare alcune delle manifestazioni che trovano sede nel quartiere fieristico: Salone Nautico Internazionale, Mecspe, che è la fiera internazionale per l’industria manifatturiera, Autopromotec, riservato agli operatori del settore automobilistico (macchine, attrezzature, sistemi, materiali ecc). E ancora Arte Fiera, interamente dedicata ai percorsi artistici, CosmoProf, la fiera di riferimento per l’industria della cosmetica. 

Il Fiera District è formato da vari edifici costruiti nel corso del tempo, ma i primi e principali sono le torri di Kenzō Tange, noto architetto giapponese. Nelle torri trovano sede anche enti amministrativi come la Regione Emilia-Romagna.

Section1-image1
Section1-image2

Altri edifici di rilievo, interessanti da vedere, sono: il padiglione polifunzionale e il centro servizi di Tommaso Giura Longo, il Palazzo degli Affari di Leonardo Benevolo e Carlo Melograni, il Palazzo dei Congressi di Melchiorre Bega, l’edificio della Galleria d'Arte Moderna di Leone Pancaldi. Correlato a quest’ultimo anche il Museo d’Arte Moderna - MAMbo che ha sede in via Don Minzoni, nel centro di Bologna e dove vengono allestite mostre temporanee. 

Nel quartiere San Donato-San Vitale si trova anche il Teatro EuropAuditorium, un ampio e moderno teatro dove vengono messi in scena spettacoli teatrali, balletti, musical e concerti. Verso la località di San Donnino ha sede il The Space Cinema Bologna, il multisala con una fitta programmazione di proiezioni, anche in 3D. 

La zona è provvista anche di aree verdi, come il Parco Don Bosco fornito di viali alberati, un sentiero pedonale e qualche attrezzo per fare attività sportiva all’aperto. Perfetto per chi ha voglia di passare un po’ di tempo libero all’aperto, per un momento di relax in solitaria o in compagnia. 

Dove mangiare e bere

Nell’animato quartiere di San Donato-San Vitale si trovano una serie di bar informali molto frequentati dagli studenti, ma anche ristoranti che propongono sia street food sia diverse specialità della cucina italiana e internazionale. 

Iniziamo con i ristoranti di San Donato che offrono menù variegati tra primi, secondi e dolci: La Piccola Trattoria, Lambrusco - Crescentine e Tigelle, qui si trovano antipasti e piatti tipici accompagnati da vini regionali, I Matti Anni 30, Ristorante Pizzeria La Perla, ottimi piatti di pesce, Dispensa Emilia - Bologna Stalingrado, con tigelle cotte al momento e specialità emiliane. 

Se stai cercando un posto dove mangiare una buona pizza ecco le soluzioni: Il Portico di San Donato, qui troverai anche una selezione di birre artigianali; Il Sellaio, un locale informale con travi di legno a vista. E ancora, Pizzeria Pantera Rosa, anche impasti integrali e senza glutine; Pizzikotto, qui la scelta è davvero vasta dalle pizze croccanti a quelle alte con il cornicione o anche la pizza al metro. 

Essendo un quartiere frequentato ci sono anche diversi locali e pub in cui bere qualcosa con gli amici e passare la serata. Per esempio, Dragon Pub, birre artigianali e panini in un locale alla mano; Kik Bar, dove trovare anche vini e whisky; Hostaria Re Artù, dove si può mangiare e bere, fornito anche di tavoli all’aperto e un ampio giardino. Da citare anche il Mercato Sonato, un ex mercato ortofrutticolo i cui spazi sono stati recuperati e oggi è un centro culturale dove si organizzano concerti, serate danzanti ed eventi vari. 

Section2-image1
Section2-image2

Tra i ristoranti di cucina internazionale troviamo: Il Mandarino e Chitao, ristoranti cinesi; Zhusushi Asian Fusion, ristorante fusion asiatico; Sapori Di Aleppo, cucina siriana; Sweet & Salt, kebab e dolci pakistani. 

Ci sono degli ottimi ristoranti da provare anche in via San Vitale, come La Taverna di Roberto, buonissimi i tortellini in brodo e la lasagna tipica bolognese, ma anche tutti gli altri piatti del menù; Osteria Buca delle Campane, un bistrò di piatti tradizionali fornito di terrazza e musica dal vivo. 

Se cerchi una pizzeria in San Vitale: La Rustica Pizzeria Osteria, Novanta6, dove propongono la pizza romana, Pizzeria Spacca Napoli, per specialità napoletane. Per cibi etnici, invece, Sushiman, Nippon Ramen, Ja&ck Express Rosticceria Cinese, Indian Curry House, ristorante indiano.

Section3-image1

Dove fare shopping

Per fare acquisti a San Donato basta girare per le vie del quartiere dove si trovano diverse attività commerciali. Negozi di abbigliamento, calzature, oggettistica, articoli per la casa, borse e tutto quello di cui potresti avere bisogno. 

Se devi fare la spesa troverai di sicuro a pochi passi dal tuo appartamento supermercati oppure negozi di alimentari e botteghe fornite. C’è una Coop proprio in via San Donato, ma anche vari minimarket di quartiere sia con prodotti italiani che internazionali. 

Nel quartiere ci sono anche una serie di mercati: Vag61 un mercato contadino degli agricoltori, il Mercatino dell’usato di Sant’Anna. Più a nord, oltre via Nuvolari, si trova il Parco Commerciale Borgo Mascarella, un centro commerciale con negozi, ristoranti e spazi verdi. 

Anche in via San Vitale si trovano negozi di tutti i tipi ed è piacevole percorrerla per dare uno sguardo alle vetrine, come quelle delle diverse gioiellerie presenti.

Section3-image2

Qualche domanda

Hai altre domande?

I quartieri di Bologna

Porto e Saragozza

Banner-banner

Borgo Panigale e Reno

Banner-banner

Navile

Banner-banner

Santo Stefano

Banner-banner

Savena

Banner-banner