Come possiamo aiutarti?

Perché devo pagare €2 di marca da bollo?

La marca da bollo da € 2 su fatture e ricevute fiscali è necessaria al fine di pagare l’imposta dovuta su operazioni per le quali non è addebitata l’IVA ed è obbligatorio per tutte le fatture dal valore complessivo superiore a € 77,47 ai sensi del DM 24.5.2005. Il pagamento della marca da bollo viene assolto per via telematica da parte di DoveVivo per tuo conto. Troverai quindi l'importo addebitato direttamente in fattura.

Perché devo pagare la registrazione del contratto (o imposta di registro)?

Il pagamento dell'imposta di registro è obbligatorio perché, dopo aver stipulato il contratto, è necessario renderlo valido agli effetti di legge. Per fare questo il contratto di locazione deve essere registrato all’Agenzia delle Entrate entro 30 giorni dalla data di stipula mediante il versamento della suddetta imposta, dopo di che, deve essere rinnovato ogni anno di permanenza in appartamento.
DoveVivo si occuperà del pagamento dell’imposta per tutta la durata del contratto, addebitando la parte di tua competenza direttamente in fattura.
L'importo varia in base alla quota di affitto; puoi trovare tutti i dettagli sulla prima fattura che ti invieremo.

Come viene calcolata l'imposta di registro?

L'imposta di registro viene divisa al 50% tra DoveVivo (che agisce da proprietario) e l'inquilino e ha un valore variabile a seconda del tipo di immobile. Per immobili ad uso abitativo l’imposta di registro è pari al 2% del canone annuo moltiplicato per il numero delle annualità tenendo conto degli aumenti Istat (l'Istituto di Statistica Nazionale).

Quando viene applicato l'aggiornamento ISTAT?

Ogni anno il canone di locazione viene aggiornato in misura del tasso di inflazione rilevato dall'Istat (l'Istituto di Statistica Nazionale) in base al costo della vita. . La rivalutazione ISTAT dovrà essere applicata a tutti i contratti attivi da almeno un anno a partire dal mese successivo a quello della scadenza annuale.
Ad esempio, se il tuo canone mensile ammonta a 600 euro e l’indice Istat del mese di riferimento è 1,2%, il tuo canone, una volta aggiornato, sarà pari a 607,20.