camere singole, posti letto e appartamenti in affitto.

4 maggio 2017

Corriere di Bologna

Le 20 emiliane con il turbo secondo il Financial Times


Sono le aziende cresciute di più tra 2012 e 2015 in Europa. Al primo posto l’agenzia digitale Caffeina: 1,63 milioni di ricavi (+1.092%).

Grandi (Unibo): «Nascono imprese con tecnologie nuove Dall’ex startup di Parma che vuole diventare la Barilla del digitale, all’e-commerce delle vitamine. Il Financial Times ha pubblicato la classifica delle 1.000 imprese europee con la crescita più veloce tra il 2012 e il 2015. Sedici sono emiliano-romagnole, altre quattro hanno stretti legami con la regione. Insomma, la via Emilia vale il 2% delle imprese più veloci a crescere in Europa. «Un buon risultato», lo definisce Alessandro Grandi, professore di Ingegneria economico-gestionale dell’Alma Mater e presidente di AlmaCube. Che invita a prendere i numeri con le molle: «Dentro c’è un po’ di tutto». La candidatura delle imprese al ranking è volontaria e servono alcuni requisiti, come un fatturato di almeno 100.000 euro nel 2012 e di almeno 1,5 milioni nel 2015. Dominano Londra, Parigi, Milano e Berlino, ma dietro altri territori crescono.

L’ANALISI - In Emilia-Romagna le aziende con le performance migliori si distribuiscono su sette province: «Può significare che il sistema economico e sviluppato in modo diffuso — rileva Grandi —. Secondo me è un segno di salute, di un territorio che non lascia indietro nessuno». C’è un altro elemento che emerge con chiarezza: ormai questa non è più solo una terra di manifatturiero. «Le nostre imprese di punta tengono, ma ne stanno nascendo altre che operano su settori e si basano su tecnologie di una generazione successiva, diverse dai nostri cavalli di razza», è la considerazione di Grandi. Anche se non significa che la vocazione del territorio stia cambiando: «La diversificazione offre servizi importanti per settori su cui siamo già forti». La prima delle emiliane, l’unica nella top 100, è Caffeina, un’agenzia digitale creativa fondata da tre ex studenti dell’Università di Parma a fine 2011. Nel 2015 ha chiuso il bilancio con un fatturato da 1,63 milioni: una crescita, rispetto al 2012, del 1.092%. Svolge attività a tutto campo: «Per Genialloyd ci siamo occupati del nuovo sito, dell’applicazione mobile e della comunicazione sui mezzi digitali, con l’obiettivo di aumentare le vendite delle polizze – racconta il ceo e cofondatore Tiziano Tassi -. Abbiamo fatto una campagna per la collezione di occhiali da vista di Giorgio Armani, mentre con Parmalat abbiamo rivoluzionato la comunicazione sui social». Il fatturato 2016 si è chiuso intorno ai 3,5 milioni. «Prima di raddoppiare ancora, vogliamo strutturarci per crescere meglio – spiega Tassi -. In futuro vogliamo diventare una Barilla del digitale: un’azienda leader che attiri talenti e persone da tutta Italia e anche da fuori». Continuando con le assunzioni: nel giro di pochi anni Caffeina è arrivata a contare 70 dipendenti. Nel 2017, prevede Tassi, «pensiamo di portare a bordo altre venti persone».

LE ALTRE - Dietro, nella classifica, si piazzano la società di gestione di rischi di viaggio Pyramid International (+422%, 1,5 milioni) e l’azienda dell’edilizia Ibis (+397%, 3,3 milioni), che hanno sede a Bologna; quindi la faentina Blacks (+396%), che progetta, prototipa e produce componenti in materiali compositi come la fibra di carbonio. Poi realtà della logistica (Martelli Service), del retail e dell’e-commerce (Mentor Materassi, It Auction e Vitamin Center), della meccanica (Bht e Provide solution), immobiliari (Immobiliare del Campo), del marketing (Webranking), del packaging (EcoShopper), dell’elettronica (Egicon), dell’automotive (B&B Car), della vendita all’ingrosso (Sg Carrelli). Realtà di altre città qui hanno una sede rilevante: la torinese Danisi Engineering ha aperto nel 2014 uno stabilimento a Modena, la milanese Trust4Value ha il Data Science Lab a Bologna, una delle città in cui opera la milanese Dovevivo e dove ha uffici la brianzola Fsi Company.
16 maggio 2017
Corriere della Sera

Contabili, tecnici e analisti amministrativi: i colloqui di DoveVivo


Leggi tutto›
8 maggio 2017
GQ Italia

Life Economia: Case in affitto, il modello è veloce


Leggi tutto›
28 aprile 2017
Millionaire

Il Millionaire: La casa te la gestisco (e trovo) io


Leggi tutto›
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la Normativa sui Cookie.   Leggi tuttoOk