DoveVivo

About us

Quality, attentive care and security to tenants and property owners.

Gli affitti brevi mai così redditizi. Ora fanno gola perfino ai fondi

2 March 2019

Libero

Gli affitti brevi mai così redditizi. Ora fanno gola perfino ai fondi


Studenti e precari i migliori clienti. A Milano si sborsa in media 166 euro al giorno e a Bologna, che ha scavalcato Firenze e Roma, poco meno. Gli investitori istituzionali premono per entrare nel ricco mercato.

Qual è il genere di investimento immobiliare che rende meglio, pur in tempi di Ici pesante, Tari asfissiante e panico da patrimoniale? Quella dell'immobile messo a reddito con gli affitti brevi. Lo attestano una serie di ricerche pubblicate nelle ultime settimane da varie fonti. Gli affitti brevi rendono perché sono un modo legale per aggirare quella tagliuola che tuttora è la legge sulle locazioni, che protegge oltre ogni ragionevole misura il diritto dell'inquilino, anche moroso, a non mollare mai l'osso: una specie di esproprio di fatto. Che il settore degli affitti brevi sia ancora un mondo che rende lo attesta innanzitutto il quarto Osservatorio Halldis, società leader in Europa nella gestione di questa categoria di locazioni. Nelle due "capitali", Roma e Milano, il rendimento lordo per appartamento è in crescita. E oltre ai privati stanno iniziando a sceglierlo anche gli investitori istituzionali come fondi pensione, assicurazioni eccetera.

UNA SETTIMANA VALE DUE MESI
Sia nei soggiorni sotto il mese che in quelli più lunghi, Milano è la città con il prezzo medio più alto (166,57 euro fino a 30 giorni, 96,3 oltre). È evidente che la redditività di un appartamento, su questi livelli, è competitiva rispetto al canone di locazione classico anche se si riesce ad affittare per soli 10 giorni al mese. E - tanto per dare l'idea - affittare casa durante il Salone del mobile a Milano per una sola settimana può fruttare il doppio di un intero mese "ordinario". Secondo un'indagine di Federalberghi - fonte non certo sospetta di simpatia verso il fenomeno - gli immobili offerti in affitti di breve durata, soprattutto turistici e nel 99% dei casi on-line, sono circa un milione, per il 40% su Airbnb e fanno una concorrenza spesso vincente agli alberghi. La svolta per il settore è stata l'introduzione della cedolare secca, prima forma di flat-tax di massa vigente in Italia. Ma non è solo il turismo a muovere il mercato. C'è anche lo student-housing e il co-living , cioè la tendenza - soprattutto dei cosiddetti millennials, vale a dire i nati tra gli anni Ottanta e il Duemila - a preferire camere ammobiliate in appartamenti condivisi rispetto ad altre soluzioni ben più tradizionali. Si tratta quasi sempre di studenti e lavoratori a termine o comunque precari, che cercano soluzioni di durata breve o media.

APPARTAMENTI CONDIVISI
Secondo i dati riclassificati da DoveVivo Spa - la più grande società italiana specializzata nel co-living , con 850 unità immobiliari gestite e 3.500 stanze sparse in cinque città - in Italia, su oltre 11 milioni di giovani 18-34enni, circa il 13,6% vive in condivisione, pari a circa 1,5 milioni. A spingere verso questa soluzione sono soprattutto motivazioni legate al lavoro (27% sul totale dei conduttori) e allo studio (16% sul totale dei conduttori). Quanto agli studenti, si stima un totale circa 675mila universitari fuori sede non pendolari. Il sistema italiano universitario o gli studentati sia pubblici che privati offre posti letto in strutture organizzate solo per il 7% degli studenti fuori sede, contro il 10% di Francia e Germania e il 20% di Danimarca e Svezia. Quanto ai lavoratori, in base ai dati della rilevazione sulle forze di lavoro dell'Istat, nel 2018 si stimano circa 600mila persone che lavorano in una regione diversa da quella di residenza, a cui aggiungere una percentuale degli occupati che lavoravano in una provincia diversa da quella di residenza ma all'interno della stessa regione (188mila). Si tratta quindi di un bacino potenziale di under 35 che vivono in condivisione pari a oltre un milione e mezzo.

DoveVivo fa tris: acquisita anche EasyRoom Milano
13 November 2019
FinanceCommunity.it

DoveVivo fa tris: acquisita anche EasyRoom Milano


Read more›
DoveVivo porterà uno student hotel nell'ex manifattura Rosi
12 November 2019
Corriere della Sera ed. Torino

DoveVivo porterà uno student hotel nell'ex manifattura Rosi


Read more›
Dolomiti Energia- DoveVivo: luce e gas a 1.200 case
1 November 2019
l'Adige

Dolomiti Energia- DoveVivo: luce e gas a 1.200 case


Read more›